La sterilità non è solo una malattia ma è un mondo, spesso sconosciuto finché non ci si trova a viverla personalmente.
Un mondo con insidie dolori ma che a volte ed ad un tratto regala una felicità immensa
La conoscenza di tale mondo può rappresentare un faro che evita di smarrirsi e di mancare l obiettivo

Ma cos’è la STERILITÀ
La sterilità è quella condizione patologica legata alla mancata insorgenza di una gravidanza dopo 6 mesi di rapporti liberi per le coppie con donna di età superiore ai 35 anni e 1 anno se età inferiore a 35.
La sua frequenza é in notevole crescita tanto è vero che viene ormai definita una malattia sociale. Le cause di tale incremento vanno ricercate
-nell’ età sempre più avanzata delle donne che cercano il primo figlio,
-nella possibilità data dalla medicina moderna a sempre più individui affetti da svariate patologie di raggiungere l’età fertile e
-nell’aumentata esposizione ad inquinanti.
LE CAUSE DELLA STERILITÀ
La sterilità é una malattia e come tutte le altre patologie alla sua base c’è sempre una causa, la cui mancata individuazione non potrà mai portare alla guarigione. È fondamentale che la figura del medico non sia proiettata solo alle cure fisiche della coppia ma anche ai bisogni psicologici o sessuologici e sociali della coppia stessa.
Le cause vengono distinte in:
a. Cause femminili
b. Cause maschili
c. Cause della coppia

a. Cause femminili
1) cause vaginali e sessuologiche: comprendono tutte quelle malformazioni che rendono impossibile l’espletamento del rapporto sessuale ed anche quelle cause di origine sessuologica che impediscono il concepimento naturale.
Tra le cause anatomiche annoveriamo
-malformazioni vaginali ,
-imene imperforato ,
-lesioni vaginali
Tra le cause di natura sessuologica riscontriamo le disfunzioni sessuali:
1.1 la dispareunia, ovvero la presenza di persistente e continuo dolore genitale nel corso di un rapporto sessuale o dopo di esso. In tal caso il rapporto sessuale, seppur doloroso, avviene ma la donna potrebbe nel tempo smettere di averne per difendersi dal dolore e quindi minare così la possibilità di concepimento naturale. Studi hanno evidenziato come alcune volte la dispareunia sia legata a lievi cause organiche a livello pelvico, mentre laddove dalle indagini non emerge causa organica alcuna ecco che si potrebbe rilevare una risposta condizionata di tipo psicofisiologico nella paziente. La dispareunia non è per forza presente solo nella donna poichè vi sono uomini che soffrono dello stesso disturbo da dolore genitale.
1.2 Il vaginismo, ovvero la contrazione della muscolatura vaginale, senza alcuna causa fisica ma semplicemente come conseguenza del timore della penetrazione. Il dolore, in genere, deriva da tentativi del pene di forzare l’orificio vaginale serrato e non ha alcuna base organica. Nella letteratura psicoanalitica il vaginismo è stato interpretato in genere come un rifiuto del ruolo femminile, una resistenza (a volte forma di potere) contro le prerogative sessuali maschili, una difesa contro traumi infantili reali o immaginari della donna.
1.3 I disturbi dell’eccitazione o dell’orgasmo femminile non necessariamente negano la possibilità di avere un rapporto sessuale. In tal caso è importante comprendere se sono emersi prima o dopo la ricerca di un figlio che non arriva ed andare a lavorare con la coppia dapprima a livello psicosessuologico e poi medico. In queste situazioni potrebbe essere la persistenza dei disturbi e le emozioni negative ad essi correlate a far sì che la coppia si allontani sessuologicamente privandosi del rapporto sessuale e quindi della possibilità di concepimento.
2) Cause uterine
Rientrano nelle cause uterine:
Agenesia ( mancanza congenita o perdita iatrogena dell’organo)
Malformazioni (utero setto, bicorne ecc , tutte malformazioni che si creano durante lo sviluppo embrionario per anomala fusione dei dotti di Wolf e di Müller )
Endometrite
Polipi e/o leiomiomi endoluminali
3) Cause tubariche:
Rientrano nelle cause tubariche:
Agenesia ( mancanza congenita o perdita iatrogena dell organo)
Impervieta’ mono o bilaterale
Anomalie del funzionamento( assenza delle ciglia che con il loro movimento creano una aspirazione verso il lume uterino )
4) Cause ovariche
Rientrano nelle cause ovariche:
Agenesia (mancanza congenita o perdita iatrogena dell organo)
Anovulazione
Assenza o anomalie dell’ovocita
5) Cause pelviche
Rientrano nelle cause pelviche:
Processi infiammatori di varia natura a carico del peritoneo
6) Cause ormonali
Rientrano nelle cause ormonali:
Menopausa precoce
Gravi patologie endocrinologiche

Vi sono inoltre le anomalie dell’impianto embrionario, che possono essere suddivise in: anomalie immunitarie, anomalie enzimatiche e anomalie vascolari/ossigenative, oltre agli aborti precoci. In alcuni casi piu’ che di sterilita’ si può trattare di abortivita’. La gravidanza si interrompe cosi’ precocemente che non si ha neppure il tempo per eseguire il test, cio’ anche per la cattiva abitudine delle donne a rimandare, dalla data presunta del ciclo e di molti giorni, il momento del test. Una delle cause principali dell’interruzione di gravidanza è l’embriotossicità.( legata all anomala presenza di citochine o linfochine)
Tuttavia, l’abortivita’ è un campo molto delicato sia dal punto di vista medico che emotivo e necessita di un’anamnesi mirata della coppia oltre che di indagini e terapie di supporto e preparazione alla gravidanza specifiche.

b) CAUSE MASCHILI

1) cause genetiche
Sono rappresentate da anomalie strutturali o numeriche a carico dei cromosomi o dei geni, esempi di tali malattie sono la sindrome di Klinefelter (47 XXY) o la fibrosi cistica.
2) Cause organiche o sessuologiche
a. La disfunzione erettile, chiamata in passato impotenza, viene definita “l’incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere o mantenere un’erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente ed in grado di riporre il liquido seminale in vagina. Tale disturbo crea disagio e sofferenza nel paziente e nella coppia ed anche qui, come nel caso delle disfunzioni sessuali femminili, è importante capire se il disturbo era presente già prima della ricerca di un figlio o se ne è la conseguenza, soprattutto laddove si è scoperta una causa di infertilità maschile. L’uomo ancora oggi paragona emotivamente l’infertilità alla mancanza di mascolinità e scoprire di non riuscire a dare un figlio alla propria compagna, oltre che riconoscere le difficoltà per lasciare nel mondo un figlio proprio, può essere a volte così devastante da creare serie ripercussioni nel funzionamento ormonale (stress/asse ipotalamo-ipofisi-surrene) e sessuologico. Oltre alle cause psicologiche vi possono essere anche cause organiche e quindi endocrinologiche, neurologiche, vascolari, traumatiche, iatrogene e voluttuarie.
b. L’eiaculazione precoce, ovvero il persistente e ricorrente presentarsi di eiaculazione in seguito a stimolazione sessuale anche minima, è un altro importante disturbo da considerare in quest’area. Prima, durante o dopo la penetrazione, il paziente presenta eiaculazione contro il suo desiderio. In questo caso vari fattori sono fondamentali da essere considerati. Tra essi è sempre importante comprendere se vi è causa organica o psicologica del disturbo e comprendere il ruolo dell’ansia da prestazione che il paziente ha. L’eiaculazione retrogada invece evidenzia l’impossibilità del liquido seminale di fuoriuscire in vagina durante il coito ed in questo caso è importante esaminarne le cause organiche e valutare se vi sono possibilità risolutive mediche prima di ricorrere alla PMA.
3) Anomalie dello spermiogramma
Il liquido seminale è un liquido organico di consistenza liquido-albuminosa emesso dall’uomo durante l’ orgasmo sessuale dal pene le anomalie possono riguardare il numero la morfologia o la motilità degli spermatozoi o il volume del liquido o sue caratteristiche chimiche.

c) Cause della coppia

In questo caso viene meno la forza della coppia per poter ottenere la gravidanza. Ad esempio, ci si potrebbe trovare dinanzi ad una coppia in cui entrambi i partners sono portatori sani della stessa anomalia genetica o in cui vi si può trovare l’uomo con parametri seminali di poco sotto la norma e la donna con ovulazione sporadica. Tra le cause della coppia non è raro ritrovarsi dinanzi ad ulteriori due situazioni che sfociano sul versante psicosessuologico o su quello dell’infertilità inspiegata:
1) il disturbo del desiderio o calo del desiderio, spesso lo si ritrova nella coppia che cerca disperatamente un figlio da diverso tempo e che si riduce al limite dell’ansia e dello stress prima di iniziare a fare delle indagini mediche. Spesso, il rapporto sessuale diventa meccanico, telecomandato, povero della complicità e libertà di cui dovrebbe essere investito facendo si che la coppia, frustrata ogni mese dall’arrivo della mestruazione, arrivi a stancarsi e a perdere completamente il desiderio ed il bisogno della sessualità ludica.
2) L’avversione sessuale, ovvero la persistente o ricorrente estrema avversione, ed evitamento di tutti o quasi tutti i contatti sessuali genitali con il partner sessuale, potrebbe essere anche una delle cause di infertilità.

febbraio 17, 2017
un-futuro-migliore-con-la-icsi-bionaturale

DEFINIZIONE E CAUSE DELLA STERILITÀ

La sterilità non è solo una malattia ma è un mondo, spesso sconosciuto finché non ci si trova a viverla personalmente. Un mondo con insidie dolori […]
febbraio 17, 2017

NUOVA INIZIATIVA

Il miglio modo per crescere in tutti i settori e quindi anche in quello professionale e’ analizzare analizzarsi ,ma non i propri pregi ma i propri […]
gennaio 22, 2017
Future mamme evitate le abbuffate durante la gravidanza

Future mamme evitate le abbuffate durante la gravidanza

Tavola fa rima con tentazioni, ma non bisogna dimenticare che vi sono alcuni alimenti assolutamente sconsigliati. In gravidanza alcuni di essi potrebbero addirittura nuocere alla salute […]
gennaio 17, 2017
Cosa mangiare per coronare al più presto il sogno della maternità

Cosa mangiare per coronare al più presto il sogno della maternità?

In Gran Bretagna sta impazzando la notizia della presunta terza gravidanza di Kate Middleton, la moglie del principe William, e sul fatto che ci sia riuscita […]