Dottore le ho affidato non solo il mio corpo ma anche la mia anima. Questo è ciò che ho scritto per mio figlio che finalmente grazie a Lei sento che avrò.
Come farò a dirti con queste parole che ci hai donato la terra quanto ti amo e quanto ti ho desiderato. Forse non serviranno, basterà guardarti e contemplando te scoprire una nuova me finalmente completa. Voglio dare una ragione al mio averti atteso troppo, voglio capire che sei venuta al mondo nel momento giusto, anche se tardi, perché avrò meno anni da donarti. Vorrei farti capire che per tutto questo tempo io ti ho amata tanto, quindi il mio amore andrà oltre i confini della tua vita e della mia. Ogni gioia vissuta fino ad ora, per quanto grande, non è mai riuscita a colmare quel vuoto dato dalla tua assenza e si è vestita sempre di una sottile malinconia, sotto il suo mantello colorato. Mi sento come una pianta colma di gemme arse dal gelo della tua assenza. Ogni mese, come una triste ricorrenza, il mio corpo mi ricorda che non ci sei e amplifica il mio dolore rendendolo tangibile. Quel colore rosso in me è colore di morte più del nero. Se il destino non ti vuole mandare da me, arriverò io da te, perché ci sono mezzi che solo l’Amore conosce e l’Amore non si arrende di fronte agli ostacoli che molti chiamano sorte. Credo che la mia anima sia questo: il luogo in cui tu vivi, anche se ancora non ci sei e quando sarai finalmente dentro me, avrò due cuori e due anime.

La risposta del Dr Alfonso Maria Irollo

E’ una lettera bellissima, stracolma d’amore. L’ho letta e l’ho voluta rileggere subito anche se le tue parole infondono tristezza, anzi gioia e penso che le mie adesso siano più lacrime di gioia.
Ho copiato la sua lettera per vari motivi:
La farò leggere ai miei collaboratori per far capire che dietro ogni paziente c’è una persona con dei sentimenti e il desiderio naturale di diventare mamma e per questo merita l’ascolto e l’attenzione che merita.
Nessuno potrà mai garantirle il raggiungimento del suo sogno, ma a lei e a tutti va garantito l’impegno ed il rispetto.
Terrò con me la sua lettera per mostrarla quando mi chiedono: ma che prende per fare questi orari, ma come fa a correre da uno studio all’altro; o per mostrarla a mia moglie quando si lamenta per le mie assenze. Capirà è una mamma affettuosissima.
La leggerò ai miei figli per far capire quanto i genitori amano i figli.
Grazie per le sensazioni che mi ha dato.
PS l’autrice della lettera adesso è mamma, a volte bonariamente invidio la sua felicità.

febbraio 5, 2015
La storia di una mamma paziente di Omani Fertilitatis

L’amore di una Mamma

Dottore le ho affidato non solo il mio corpo ma anche la mia anima. Questo è ciò che ho scritto per mio figlio che finalmente grazie […]
febbraio 4, 2015
inseminazione artificiale a 3 nel regno unito

Regno Unito, via libera al Dna da 3 genitori

Già nel 2016, grazie al voto della Camera dei Comuni di martedì 3 febbraio, potrebbero nascere bambini nati con l’apparato genetico di tre persone diverse, due […]
febbraio 2, 2015
Buon inizio settimana da Omnia Fertilitatis

Buon inizio settimana

Buon inizio settimana a tutti quelli che ogni mattina si rimboccano le maniche e affrontano mille difficoltà…che sanno cosa voglia dire la parola sacrificio come noi […]
febbraio 1, 2015
buona-domenica da Omnia Fertilitatis

Buona Domenica

L’equipe di Omnia Fertilitatis vi augura una buona Domenica con tutto il cuore.