Undici disegni di legge e tre petizioni sono nelle mani della commissione Sanità del Senato da cui ricavare materia per una nuova legge in tema di procreazione medicalmente assistita.

La presidente Emilia Grazia De Biasi, esponente piddina, ha ottenuto il via libera dalla commissione per poter congiungere l’esame dei disegni di legge e delle petizioni con i disegni di legge n. 1608 e connessi, in tema di donazione di gameti ed embrioni per fini riproduttivi o per la ricerca scientifica. Insomma, tutta la materia sarà rivista.
Il testo all’articolo 1 stabilisce che lo Stato garantisce il diritto alla procreazione cosciente e assicura, secondo le modalità previste dal medesimo disegno di legge, l’accesso alle tecniche di procreazione medicalmente assistita. Il medesimo articolo afferma che il ricorso a tali tecniche non deve costituire mezzo per la selezione eugenetica dei nascituri e, infine, dispone il ricorso alla procreazione medicalmente assistita qualora non vi siano altri metodi terapeutici efficaci per rimuovere le cause di sterilità.

ottobre 9, 2016
PMA, Legge 40 da rifare

PMA, Legge 40 da rifare

Undici disegni di legge e tre petizioni sono nelle mani della commissione Sanità del Senato da cui ricavare materia per una nuova legge in tema di […]